SOCIAL NETWORK OPPORTUNITA' O BUFALA?
Diffondiamo il Presobenismo= Team Building

Colora la tua azienda:Caso pratico

In questo blog si parla di motivazione, leadership e risorse umane e spesso trattando questi argomenti si rischia di rimanere sul teorico, ho un riconoscimento pubblico da dare ad una azienda mia cliente aton azienda colorata che, tra mille difficoltà, intoppi,entusiasmi,sfoghi, determinazione e condivisione sta percorrendo la strada per trasformare splendidi "valori aziendali" che di solito, nella maggior parte delle aziende restano teorici,in reali applicazioni pratiche aziendali. Gli amici di Aton rappresentano per me il fatto che si può coniugare tecnologia e valore delle persone per sognare, progettare e realizzare risultati fuori dall'ordinario. La forza di un gruppo:la possibilità di far ottenere a persone ordinarie risultati straordinari...se poi nel gruppo hai anche qualche persona straordinaria..e in questa azienda ci sono...non porti limiti! Vi segnalo quindi due blog da seguire: un imprenditore,Giorgio De Nardi e il suo top manager Otello Azzali che si stanno impegnando a creare una generazione di executive orientati al risultato ma con la consapevolezza che il risultato passa esclusivamente attraverso la passione degli uomini che decidono di regalarti il loro cuore

Il mantra di questo post è:seguiletuepassioniseguiletuepassioni

Commenti

Giorgio

Grazie, Mauro, sei sempre troppo generoso!
Stamattina mi sono svegliato con in mente gli anticorpi.
Si, sono convinto che una delle forze fondamentali di un buon gruppo sono gli anticorpi. Una specie di sistema immunitario aziendale che interviene spontaneamente quando qualcuno nella comunità si comporta male per "farlo fuori".
E' già successo, in azienda (ad esempio per scovare un cleptomane... eh, in azienda capita anche di questo!) ed ora conto possa aiutarci a risolvere un altro problemino di non facile soluzione.
La morale è che se il patto tra l'azienda e i suoi collaboratori è sano, questi remano con l'azienda e cacciano via quelli che remano contro.
Non è cosa da poco.....

mauro

Hai ragione Giorgio e non sono generoso,vedo, tutti i giorni, tante aziende e tante vanno veramente bene con imprenditori molto in gamba ma portare avanti il processo di coinvolgimento e condivisione come state facendo voi è una gran bella sfida e quindi i complimenti beccateli tutti e tieniteli!! Detto questo ovviamente perchè il patto sia sano e rimanga tale, è necessario che sia costantemente ricordato, rammentato, rintuzzato e vissuto dall'alto verso il basso, non dando mai per scontato nulla.
Forza e onore

otello

... non dando mai per scontato nulla!
una delle poche cose che ho imparato in qualche anno è che non ti puoi mai fermare sugli allori. Quando lo fai c'è sempre qualcuno, o qualcosa, che va più veloce di te e ti tampona.
(beh non potevo usare il mio solito linguaggio)
Fra l'altro la velocità è il meccanismo che permette al patto di essere sempre presente e che inoltre permette lo sviluppo degli anticorpi.
Il problema è che non si tratta di una gara velocità individuale, ma di una gara di inseguimento a squadre: conta solo la velocità del più lento ... quando si dice la sfiga
vai col mambo!

I commenti per questa nota sono chiusi.